BasketVN Sport

Givova Scafati – Vittoria facile contro la Dynamic Venafro

Una partita senza pretese quella della Dynamic Venafro, una Givova Scafati Basket che si impone con relativa facilità e che questa volta, davanti al suo spettacolare pubblico, regala l’ennesima vittoria (3 su 3 in campionato) ed inizia a convincere anche sul piano del gioco di squadra oltre che con i suoi singoli.

Ad ogni quarto, infatti, tra le due squadre c’è un gap crescente (16-9; 34-16; 50-31; i parziali) e la panchina viene ruotata senza problemi da coach Sorgentone. Ancora una volta, tra i migliori c’è Roberto Chiacig, che nel match ha davvero fatto di tutto, accompagnando le solite ottime percentuali al tiro (67% dal campo per 15 punti – top scorer del match) con inediti contropiedi intento a portar palla! Ottime anche le prestazioni di Di Capua e Canavesi (14 punti per entrambi con anche 6 assist per il primo) oltre a quella sempre convincente di Zaccariello (meno punti – solo 6 – ma 3 assist, 3 recuperi e 4 rimbalzi), Requena (8 punti e 7 rimbalzi) e di capitan Ruggiero (13 punti, 6 rimbalzi, 3 assist), ma stavolta c’è stata davvero una grande prova di gruppo, che ha visto tutti entrare in campo per dare il massimo. In cabina di regia, anche Izzo ha avuto molto spazio (21 minuti sul parquet) ripagando il coach con buone giocate e poche forzature, e della partita sono stati anche Matrone (6 minuti ed una stoppata da incorniciare) Argentieri e Maisano.

Analizzando la gara, purtroppo in queste partite l’inesperienza paga e i tanti tiri sbagliati dagli ospiti li hanno inevitabilmente condannati (31% dal campo per Venafro contro il 53% dei padroni di casa).

Con questa vittoria lo Scafati fa 3 su 3 e fa suonare il campanello d’allarme per tutte le altre compagini in lotta per la vittoria del campionato. Come affermato da Coach Sorgentone, la squadra “si sta allenando e sta facendo bene, più si lavora e più i ragazzi riescono ad amalgamarsi l’uno a l’altro, d’altronde è una squadra creatasi quest’anno ed è normale che le prime giornate ci sia un po’ più di difficoltà, però adesso sono riusciti a fare una buona prestazione e la speranza è quella di continuare su questa strada”. Inoltre il coach in conferenza stampa ha ricordato che ora ci saranno due partite in trasferta consecutivamente, la prima Lanciano, ma si è detto già “carico per una nuova sfida, un nuovo match da vincere!”.

Voce rotta, invece, per coach Mascio della Dynamic Venafro, che analizzando la gara ha spiegato il perché di una prova così opaca: “L’intento era quello di non far segnare troppo la squadra scafatese, e di non portarli a più di 60 punti. Il punto debole di quest’incontro, tuttavia, è stato per noi l’attacco: basse percentuali al tiro e troppi passaggi elementari sbagliati; questi sono errori che contro squadre di questo calibro e in partite giocate in palazzetti come il Palamangano, costano tanto.”

Il prossimo appuntamento in casa, quindi, è per  il 10 Novembre, in un match dal grande sapore retrò contro la SSD Cestitica San Severo, squadra pugliese che senza alcun dubbio darà filo da torcere ai ragazzi di coach Sorgentone.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close