Politica

Frattamaggiore – Il Presidente non incontra i sindaci: ennesima umiliazione per il sindaco Russo

“Conosco la sensibilità del Presidente Giorgio Napolitano, il suo attaccamento alla nostra terra e la sua attenzione per i suoi problemi. Dunque non voglio credere che il rifiuto di incontrare i sindaci dell’area nord sia venuto direttamente da lui ma si sia trattato di  una errata interpretazione del cerimoniale da parte del  responsabile della sicurezza del Quirinale. Intanto siamo stati trattati come dei volgari disturbatori”.

Lo ha dichiarato Francesco Russo Sindaco a Frattamaggiore a margine della manifestazione tenuta con i sindaci del territorio contro la chiusura dei Tribunali.

“Volevamo solo rappresentare al nostro Presidente i disagi e le criticità dell’esercizio dell’attività giudiziaria in provincia di Napoli a seguito dell’entrata in vigore della riforma giudiziaria. Volevamo rappresentare un problema serio per i nostri territori come quello del taglio delle sedi giudiziarie.  Ai sindaci viene chiesto di interpretare le esigenze più dirette dei cittadini ma quando queste esigenze vengono portate al cospetto delle istituzioni nazionali, spesso a questi sindaci viene chiusa una porta in faccia come è accaduto questa mattina.

Eccesso di zelo o semplice pregiudizio per le nostre rivendicazioni? Eppure in quella sala dove si esaltavano le gesta che hanno portato alla nascita della nostra democrazia ad altri soggetti, non istituzionali  è stato invece concesso di incontrare il Presidente. Sono rammaricato e deluso, – conclude Russo – siamo stati trattati come dei disturbatori, voglio credere che Napolitano non c’entra con l’incresciosa vicenda di stamattina, voglio crederlo”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close