Cronaca

Domicella – No della Curia a funerali cattolici per madre Fatima

Niente funerali in chiesa nel paese di origine per Assunta Buonfiglio, la 60enne morta a Vigevano, madre della presunta jihadista Maria Giulia ‘Fatima’ Sergio. Un’impossibilità oggettiva dettata dal credo islamico della 60enne, dice don Pasquale D’Onofrio della Curia di Nola, il quale aveva ricevuto richiesta di far celebrare i funerali in Chiesa dalla sorella della donna che vive a Domicella, in provincia di Avellino.

Le esequie, in programma domenica, slittano senza certezza del luogo e del rito.

La donna aveva accolto con “sollievo”, lunedì sera, la notizia della sua scarcerazione da parte del gip di Milano, che aveva disposto gli arresti domiciliari. Assunta Buonfiglio, è morta però, prima ancora di riuscire a tornare nelle sua casa a Inzago, nell’ hinterland Milanese. Ha avuto nella notte fra lunedì e martedì un arresto cardiaco, al termine di un intervento chirurgico all’ospedale di Vigevano (Pavia).

La donna, che in un’intervista televisiva aveva dichiarato di “amare Allah come mia figlia”, era stata arrestata lo scorso primo luglio insieme al marito, Sergio Sergio, e all’altra figlia, Marianna, nell’ambito di un’inchiesta del pool anti-terrorismo della Procura di Milano.

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close