PromozioneVN Calcio

Cimitile – Vittoria di misura sul Vitulazio

Gara tignosa per i granatieri che la spuntano grazie ad un episodio favorevole

È dagli episodi che si nota la qualità di una compagine e dei calciatori che la compongono, e nella partita valevole per la tredicesima giornata del campionato di Promozione il Cimitile ha dimostrato la propria tenacia ed il cuore nella gara contro il Vitulazio fra le mura domestiche dello Sporting Club.
I primi freddi di dicembre plasmano una partita molto agonistica, fra due formazioni che difficilmente si scoprono e concedono spazi: emblematico al 16’ quando per anticipare Diglio la difesa locale porta a termine un intervento pericoloso con due granatieri a terra. Sulla distanza viene fuori il Cimitile, con Abbate pimpante che si rende pericoloso al 21’ ed il collettivo guidato da mister Minichini che continua a mandare in ambasce i rosanero (oggi in maglia bianca) senza però sbloccare il risultato. Il Vitulazio si fa vedere solo su calcio piazzato disinnescato senza problemi da D’Andrea ma ad un minuto dal duplice fischio è sciupone Abbate che, imbeccato bene sulla fascia di competenza, non conclude degnamente l’azione e sopravvive al termine del primo tempo il pareggio a reti immacolate.
Nel secondo tempo i ritmi, di per sé non altissimi, calano ulteriormente, impelagando i locali nella tipica partita che potrebbe trascinarsi stancamente al novantesimo. I singoli, però, non ci stanno, e giunge il vantaggio: è il 56’ quando D’Andrea apparecchia da calcio piazzato per il tap-in vincente firmato Laureto, lasciato colpevolmente solo dalla difesa avversaria a trafiggere un incolpevole Perrotta. Il Vitulazio prova a pescare qualche jolly dalla panchina, ma c’è tanta confusione per una squadra che, di fatto, appare spuntata come anche confermato dalle dichiarazioni post partita di mister Rosi. Il Cimitile riesce a gestire e grazie a rapide folate offensive rischia anche di chiudere la contesa: l’episodio al minuto 88, con i granatieri a sprecare in contropiede, è sintesi dell’ordine e della determinazione messa in campo da Minichini ed i suoi.
Dopo sei di recupero arriva il triplice fischio: in attesa della partita di domani del Marthianisi, il Cimitile si accomoda al terzo posto in solitario. Settimana prossima la trasferta in quel di Goti sarà determinante per dare tratti somatici per la classifica alla vigilia della pausa invernale. Vitulazio rimandato: bisogna pescare bene in sede di calciomercato per dare a questa squadra la classifica che merita.

IL TABELLINO
CIMITILE – VITULAZIO 1 – 0

Cimitile: D’Andrea, Allocca, Abbate, Manna (45′ Raiola), Lucignano, Liparuli, D’Andrea (72′ Relli), Cittadino (80′ D’Onofrio), Laureto, Ildebrante, Samiri (45′ Bosso). A disposizione: Iovino, Iovino, Vitale. Allenatore: Natale Minichini.
Vitulazio: Perrotta, Fisio (79′ Impriani), Aiello, Liccardi, Masturzo, Cuccari, Di Donato, Di Lillo, De Lucia, Diglio (75′ Ferraro), Fabozzi (83′ Abate). A disposizione: Travaglione, Cervo, Sinacra, Cuccari. Allenatore: Giuseppe Rosi.
Gol: 56′ Laureto (C)
Ammonizioni: Manna, Liparuli, Samiri (C), Aiello, Liccardi (V)
Recupero: 2′ primo tempo, 6′ secondo tempo

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Close