PromozioneVN Calcio

Cimitile – Tre vittorie consecutive per i granatieri

Contro il Viribus Somma 100 termina ancora una volta 2-1

Tre su tre per il Cimitile, i granatieri viaggiano a vele spiegate dopo i 9 punti raccolti nelle ultime tre sfide. Ennesimo derby per la squadra di mister Minichini contro il Viribus Somma, arriva la vittoria di nuovo con il risultato di 2-1, per la terza volta consecutiva.

Trasferta ostica per il Viribus, scesi in campo con una sgargiante divisa verde fluo con inserti blu, ed aggressivi sin dal primo minuto. Il Cimitile appare in ambasce nelle prime battute di questo match, incapace di reagire alle iniziative di un Viribus Somma determinato a fare risultato: all’8’ di gioco Sansone scappa sul filo del fuorigioco ingannando la poco attenta retroguardia granata, il capitano si fionda in area e calcia trovando la risposta di Gaetano Iovino, sulla ribattuta però Ascione, lasciato colpevolmente libero da marcatura, trova il punto del vantaggio ospite.

Il vantaggio del Viribus suona come una sveglia per il Cimitile, i ragazzi in maglia bianca iniziano a macinare gioco e al 18’ trovano il pareggio: percussione sulla sinistra di D’Andrea che fa partire un cross teso verso il centro, sul pallone si fiondano Laureto e il rispettivo marcatore; il gol è una via di mezzo tra il merito della punta e un tocco sfortunato del difensore.

La formazione di casa pare essere rinsavita, rivitalizzata dal pareggio ottenuto. Ma il Viribus non ci sta e al 22’ va vicino al nuovo vantaggio: disastrosa palla persa a centrocampo dal Cimitile con Manna, Perna, dopo essersi lanciato verso la porta si trova a tu per tu con Iovino, l’estremo difensore granata è bravo a metterci una pezza spedendo in calcio d’angolo, negando la gioia del gol al numero nove. Sugli sviluppi, Bocchino si ritrova la sfera tra i piedi, in buona posizione per calciare ma sfortunatamente si incarta senza trovare la conclusione.

Il signor Palmieri, dopo un minuto di recupero, fischia due volte mandando le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

Il secondo tempo vede la formazione di casa cercare la via del gol con maggiore intensità: al 54’ D’Andrea viene pescato ottimamente dal lancio di Ildebrante, l’esterno sinistro fa partire l’ennesimo cross che però non viene raccolto da nessuno. Dopo soli 3’ il Cimitile trova il vantaggio grazie ad uno schema da calcio di punizione: da posizione defilata Ildebrante mette al centro un pallone dove Alterio svetta di testa e dal centro dell’area piccola insacca per il vantaggio locale.

La risposta ospite arriva nemmeno un giro di lancette più tardi quando Perna, partito sul filo del fuorigioco, batte Iovino ma per l’arbitro è fuorigioco. Un episodio alquanto dubbio che scatenerà le ire degli ospiti.

Dopo lo svantaggio, il Viribus, in maniera più volenterosa che precisa, si riversa nella metà campo avversaria, impegnando non poco l’estremo difensore cimitilese, Iovino. Il numero uno granata è apparso in grande forma quest’oggi, sempre attento quando chiamato in causa in particolare quando al 69’ sventa la minaccia con un’uscita al limite della legalità sullo sfortunato Perna ben posizionato in area di rigore.

Il match scorre tra cambi e cartellini gialli, prontamente estratti dal signor Palmieri per placare gli animi in campo. Dopo 5’ di recupero termina la sfida. Il punteggio finale è di 2 a 1 in favore della squadra di casa. Cimitile che ora staziona al terzo posto con i suoi 18 punti guadagnati; resta al palo il Viribus, fermo ad otto punti nonostante la bella prova offerta in questa sfida.

 

IL TABELLINO

CIMITILE – VIRIBUS SOMMA   2-1

MARCATORI: 8′ Ascione (V), 18′ Laureto (C), 57′ Alterio (C)

CIMITILE: Iovino G., Allocca (90′ Caccavale), Khadiri, Manna (46′ D’Onofrio), Giannini, Alterio, D’Andrea (77′ Focaccio), Cittadino, Laureto (87′ Liparuli), Ildebrante, Santella (85′ Iovino A.); a disposizione: Tafuri, Bosso

VIRIBUS SOMMA 100: Menna, Esposito, Acampora, Ruggiero (65′ Imparato), Caporaso, Rea, Sansone, Orlando (85′ Molaro), Perna (81′ Secondulfo), Bocchino, Ascione; a disposizione: Polise, Petrosino, Velotti, D’Avino

AMMONITI: Esposito, Imparato (V)

RECUPERO: 1′ e 5′

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close