Cronaca

Camposano – Morte sul lavoro, denunciati in due per omicidio e favoreggiamento

I Carabinieri della stazione di Cimitile hanno denunciato in stato di libertà per frode processuale in concorso e, rispettivamente, per omicidio colposo e favoreggiamento, un 41enne ed un 43enne di Cimitile.

In particolare, il 24 maggio scorso, i militari dell’Arma sono intervenuti su via Nola a seguito della morte accidentale di Antonio Candillo, 54 anni, avvenuta nell’abitazione del 41enne, conseguente ad una caduta da una scala mentre aiutava il padrone di casa a ricondizionare una canna fumaria. Durante il sopralluogo i carabinieri hanno nutrito forti dubbi che la morte dell’uomo fosse avvenuta nel luogo indicato dal 41enne e, con successive verifiche dello stato dei luoghi, hanno accertato che Candilio è morto in una casa vicina, sempre di proprietà del 41enne, mentre eseguiva lavori di ristrutturazione, insieme al 43enne, venendo colpito dal crollo di una parte di arco che stavano edificando.

Sia la vittima che il 43enne stavano lavorando a nero per conto del 41enne. L’immobile è stato sequestrato e sono in corso verifiche per accertare le autorizzazioni edilizie previste.

La salma è stata traslata a Napoli al 2° policlinico, in attesa dell’esame autoptico.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close