CronacaVN Notizie

Cimitile – Falsi sinistri: coinvolti professionisti

CIMITILE – Bilancio di fine anno per il comando di Polizia Locale a Cimitile, prossimo al saluto con il Comandante Emiliano Nacar, alla guida per il 2017 ed ormai prossimo ad abbandonare la città delle basiliche. Reati ambientali, speculazione edilizia tra le principali attività condotte nel corso della permanenza cimitilese, con benefici anche in termini economici per l’ente in virtù di operazioni dal punto di vista del controllo di tasse mai percepite, concessioni commerciali e posteggi. 20 mila gli euro d’incasso stimati per il 2018, da aggiungere ad un risparmio per l’ente quantificato per il 2017 a 30 mila euro.

Dal controllo alle operazioni di più ampia portata, carattere di un comando dinamico impegnato particolarmente negli ultimi mesi su due fronti. Doppio piano investigativo quello che porta sulle tracce di un cittadino rumeno, ladro seriale di biciclette, particolarmente attivo presso l’esterno dell’ufficio postale locale nonchè  presso le abitazioni del posto.

Particolare attenzione dedicata al fenomeno dei finti sinistri stradali che gravano sull’Ente. Il lavoro è partito da una disanima di tutti gli atti che ha portato a comprendere in una lunga nota per la Procura di Nola, come ci sia un business di professionisti denunciati puntualmente che si scambiano pratiche di sinistri corredate da referti medici di parti interessate; tutte le cadute riportate nei sinistri erano correlate ad eventi accidentali e non ad insidie del manto stradale che venivano usate per mascherare magari sinistri avvenuti nell’ambito domestico.

Articoli correlati

Close