PromozioneVN Calcio

Cimitile – Contro il Villa Literno un pari che sta stretto

Ad Ildebrante di rigore risponde Catierno in pieno recupero

Termina con un segno X il girone d’andata del Cimitile, che impatta fra le mura amiche dello Sporting Club il Villa Literno di mister Ulivi. Lo scontro valevole per la quindicesima giornata viene anticipato dall’impressione che si assisterà ad una bella gara, fra due squadre che nelle partite precedenti hanno raccolto un complessivo di ben 61 punti in due.
La prima frazione, tuttavia, smentisce queste sensazioni e sono gli uomini in maglia biancorossa a farsi preferire, con Borrelli che al 16’ gira verso lo specchio di porta cimitilese con una conclusione troppo debole, bissata al 32’ per D’Andrea che ha più difficoltà a gestire gli acciacchi fisici maturati nelle recenti uscite che a disinnescare l’avanti ospite, da poco giunto in Promozione dopo l’esperienza con la Battipagliese in Eccellenza; il duplice fischio archivia 45 minuti dei granata compatti ma poco incisivi, con l’attacco rinnovato dall’ingresso di Di Pietro non pervenuto.

La ripresa parte con gli uomini di Minichini determinati a cancellare l’inerzia sviluppata in precedenza: al 51’ il classe 2000 Raiola si rende pericoloso ma non centra lo specchio di porta. Minichini ha poco feeling con la direzione di gara, ed al 62’ il Cimitile resta in dieci: capitan Giannino, oggi con la fascia al posto di Cittadino, compie un fallo tattico e guadagna anzitempo gli spogliatoi per somma d’ammonizioni. I locali, tuttavia, non si fanno scoraggiare, ed al minuto 71 sono lesti a guadagnare un calcio di rigore sfruttando la colossale indecisione di Esposito, subito sostituito da mister Ulivi. Il fendente di Ildebrante è una certezza e Mormile può solo raccogliere la palla in fondo al sacco mentre esplode il tripudio granata. Il Villa Literno abbassa troppo il baricentro e non riesce a sfruttare l’uomo in più: sugli sviluppi di un calcio piazzato sfruttato male, i ripetuti contatti fra Raiola e Gritto segnano altri due cartellini rossi per un finale al fulmicotone. Infatti, con la forza della disperazione, i biancorossi centrano il pari: azione ripetuta in area al 91’, Catierno insacca e porta a termine la partita refertata 1 ad 1.

Rimpianti per il Cimitile che poteva compiere uno sgambetto importante alla seconda della classe: a conti fatti, sorride solo l’Albanova che vince col Vitulazio. Bicchiere in ogni caso mezzo pieno per i granata, che chiudono il girone d’andata con 29 punti ed attingono dal mercato per ripartire a gennaio con la convinzione maturata grazie al buon gioco espresso giornata dopo giornata.

IL TABELLINO
CIMITILE – VILLA LITERNO 1 – 1
Cimitile:
D’Andrea, Abbate, D’Onofrio, Relli (67′ Liparuli), Giannino, Lucignano, Cafarelli (69′ Khadiri), Raiola, Laureto, Ildebrante, Di Pietro (78′ Cittadino). A disposizione: Iovino, De Sapio, Vitale, Paduano. Allenatore: Natale Minichini.
Villa Literno: Mormile, Nascari (82′ Catierno), Esposito (71′ De Rosa), Bellusci, Gritto, Guadagno, Parente, Russo (78′ Cerullo), Borrelli, Insigne, Basso. A disposizione: Franzese, Chianese, Zamre, Vitale. Allenatore: Pierfrancesco Ulivi.
Gol: 71′ Ildebrante su rigore (C); 91′ Catierno (VL)
Ammonizioni: Ildebrante, Cittadino (C); Esposito, Basso (VL)
Espulsioni: 62′ Giannino (C) per somma d’ammonizioni; 80′ Raiola (C) e Gritto (VL) per condotta antisportiva.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Close