VN Cultura

Cimitile – Basiliche: polemiche per l’utilizzo “enogastronomico”

“Basiliche e Pomodoro”, l’evento organizzato dall’associazione “Cimitilesi cittadini del mondo”, ha illuminato le Basiliche, trasformando il prezioso sito e l’antico insediamento monastico, in una location di lusso, dove vivere tre giorni all’insegna di scienza e natura, serate di gala e premiazione delle eccellenze campane, e nella serata conclusiva lo street food.

Arte e cibo, il binomio che funziona, la storia dei luoghi e l’enogastronomia, i prodotti tipici, il pomodoro, l’oro rosso della buona tavola. Il gusto e la cultura per essere volano di promozione territoriale. Finalità nobili che si sono svolte in un contenitore d’eccezione, un luogo sacro per la cristianità trasformato in cornice di lusso per un evento di 72 ore.

Ha lasciato interdetti molti visitatori e comuni cittadini verificare che gli spazi della basilica si sono trasformati in un luogo di assaggi e degustazioni, e come se si venisse in qualsiasi altro luogo sacro del mondo, a celebrare un banchetto. E’ mancato forse il rispetto del luogo, per quello che il sito ha rappresentato nei secoli, per quello che dovrebbe rappresentare per i cristiani di oggi. Già. Ma quale è la considerazione moderna di un luogo che riporta agli albori del cristianesimo? La mancanza del rispetto del luogo ha permesso a chef e maestri pizzaioli di lavorare pane lievitato, di preparare un percorso enogastronomico per offrire le proprie creazioni culinarie.

Il tutto a soli dieci euro comprensivi di un beverage e due food, nessun compenso per i partecipanti, con parte del ricavato che è stato devoluto per opere di restauro e riqualificazione del sito. Chi sovrintende alle autorizzazioni dovrebbe riflettere sulla tipologia di eventi da far svolgere nel sito.

Una gestione affidata al Comune dalla Curia di Nola, che dovrebbe essere ancora rinnovata dopo la scadenza del 31 dicembre scorso. La cultura gastronomica di un territorio non può sostituirsi ad eventi culturali che valorizzano il luogo storico, ne esaltano le architetture e la storia, senza utilizzare le Basiliche in maniera impropria, per serate culinarie che dovrebbero occupare spazi diversi.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close