Politica

Cicciano – Lavoratori in mobilità, il comune chiede l'assegnazione

Il deliberato è stato approvato dalla Giunta comunale, a Cicciano, e contempla il potenziamento dell’organico del personale dell’Ente di corso Garibaldi, con tredici unità lavorative; potenziamento che in sostanza è particolarmente vantaggioso, sul piano dei costi, per l’amministrazione, guidata dal sindaco Raffaele Arvonio.

Si tratta di avvalersi, per lavori socialmente utili, di persone che sono titolari di trattamenti economici, a carico dell’Istituto Nazionale per la previdenza sociale. Un provvedimento, per il quale, con la delibera licenziata, la Giunta ha formalmente avanzato la richiesta per l’assegnazione di tredici lavoratori al competente ufficio per l’impiego di Nola.

Le richieste d’assegnazione all’Ente di corso Garibaldi riguardano tre lavoratori con la qualifica di ragioniere con conoscenze informatiche e tre lavoratori, con qualifica di manutentori per il verde pubblico. Le altre sette richieste di assegnazione riguardano le qualifiche amministrative, di manutenzione di edifici pubblici e di tecnici.

I lavoratori in questione saranno impegnati per non più di otto ore giornaliere, per il massimo di 20 ore di lavoro prestate settimanalmente, con assegno mensile di 850 euro.

La durata delle prestazioni è di sei mesi ed è suscettibile di rinnovo, sempre per sei mesi, con onere ripartito al 50% ciascuno tra il fondo-INPS e l’amministrazione comunale.

Tags

Articoli correlati

Close