Politica

Campania – Statuto regionale, sì alla modifica elettorale

Nuovo assetto per la composizione del Consiglio regionale della Campania, con la prossima legislatura. Si elegeranno 50 consiglieri, anzichè 60 e la Giunta sarà formata da 10 assessori.

Sono i dati che denotano la modifica dello Statuto regionale, alla luce del disegno di legge, ad iniziativa del presidente Stefano Caldoro; disegno di legge approvato in seconda lettura, nell’odierna seduta consiliare. Un quadro normativo, che si rapporta alle disposizioni varate di recente in ambito nazionale per la rivisitazione e razionalizzazione dei costi della politica.

La modifica statutaria investe anche la formazione dei revisori dei conti, quale organo di vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione amministrativa regionale; collegio che per la prossima legislatura sarà formato da tre componenti non consiglieri, scelti mediante estrazione dallo specifico elenco di acclarata professionalità per competenza in materia di contabilità pubblica e di gestione economico-finanziaria degli Enti territoriali.

Da evidenziare l’intervento di Anita Sala, del gruppo Centro Democratico, che nell’annunciare il voto favorevole alla modifica statutaria, evidenzia la validità della legge elettorale regionale della Campania; legge che ha fatto scuola – affermava – per aver configurato la doppia preferenza di genere.

Tags

Articoli correlati

Close