Politica

Campania – Protezione civile: finanziamento per 534 enti locali

Piani di protezione civile, gestione dei territori comunali e del rischio di calamità naturali attraverso norme semplici a misura di cittadino. La Regione Campania ha ammesso a finanziamento 534 piani redatti da altrettanti enti locali, tra Comuni e Province. La graduatoria definitiva è stata stilata in base alle istanze pervenute entro il 4 aprile scorso, per un investimento di 14 milioni 624 mila euro, che mira alla prevenzione del rischio, dotando ogni comune di uno strumento in grado di individuare i principali rischi e predisporre i relativi interventi.

530 comuni su 550 hanno visto la loro domanda ammessa, 117 lo hanno fatto in forma associata per predisporre un piano d protezione civile omogeneo ai vari territori comunali legati dagli stessi rischi naturali. Le Unioni intercomunali composte da almeno 4 enti, hanno potuto richiedere un finanziamento maggiorato del 10% rispetto alle singole richieste, mentre i Comuni aderenti ad uno stesso Centro operativo misto e coalizzati in forma unica, hanno ottenuto un incremento di risorse pari al 20%. Ammessi a finanziamento i comuni della zona rossa del Vesuvio e dell’area dei Campi Flegrei.

Per consentire la richiesta di finanziamenti alle amministrazioni in ritardo, l’assessorato diretto da Edoardo Cosenza, pensa ad una riapertura dei termini del bando, per consentire a tutti di poter redarre un piano di sicurezza che possa far fronte alle emergenze naturali.

Assegnati a Nola circa 75mila euro, 37.500 a Palma Campania, Pompei 74mila, Saviano 30mila, Pagani 60mila, Angri 75mila, Somma Vesuviana 71mila, 60mila a Nocera Inferiore, 30mila a Cicciano, 100mila a Scafati.

Articoli correlati

Rispondi

Close