Politica

Campania – Progetti integrati rurali aree protette: riaperti i bandi

Sono stati riaperti i bandi per i progetti integrati rurali per le aree protette. I termini, che scadono il prossimo 24 settembre, riguardano le misure 125.2, destinata agli acquedotti rurali e alla viabilità rurale e di servizio forestale, 216 che incentiva gli interventi in favore della salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e del paesaggio rurale, 226 per la ricostituzione del potenziale forestale, 227 per la valorizzazione dei boschi pubblici e delle foreste, 313 incentivazione delle attività turistiche, 321 destinata al potenziamento dei servizi essenziali per il miglioramento della qualità della vita della popolazione rurale, 322 sviluppo e rinnovamento dei villaggi rurali, 323 sviluppo, tutela e riqualificazione del patrimonio rurale.

“Abbiamo ritenuto necessario riaprire i termini – spiega l’assessore regionale all’agricoltura, Daniela Nugnes – per offrire una nuova opportunità a quei soggetti, già inseriti nei Progetti preliminari collettivi e individuati nel provvedimento di pre-ammissione a finanziamento, che non hanno presentato domanda di aiuto o che non supereranno la fase di istruttoria in corso. Una decisione scaturita dalla consapevolezza che il mancato finanziamento di uno o più interventi che compongono il Pirap potrebbe pregiudicare le positive ricadute sul territorio.

“Si tratta di un atto estremamente importante per la salvaguardia e per la valorizzazione delle aree protette e per gli enti locali che ricadono nelle aree parco della nostra regione” conclude la Nugnes.

Tags

Articoli correlati

Close