Politica

Campania – In commissione trasparenza la vertenza dei lavoratori del consorzio unico di bacino

Arriva in commissione trasparenza, la problematica dei lavoratori del Consorzio unico di Bacino di Napoli e Caserta, 2000 addetti che da oltre 7 mesi non percepiscono lo stipendio.

All’audizione, in programma lunedì prossimo saranno presenti il Commissario liquidatore del CUB, oltre che i sindacati firmatari del contratto nazionale del settore rifiuti, per affrontare e discutere delle problematiche connesse alla gestione del ciclo della raccolta integrata dei rifiuti in Campania.

“La problematica in Campania in materia dei rifiuti risulta essere  esplosiva, afferma Nicola Caputo, Consigliere regionale del Pd e Presidente della Commissione Trasparenza e Controllo Atti, in quanto attualmente vige la totale anarchia causata dai ritardi dell’applicazione della Legge 26/2010 e dal  mancato adeguamento  da parte della Regione Campania del Dlgs 152/2006, che prevede la realizzazione degli ATO quale soggetto Giuridico a cui demandare la gestione del ciclo intergrato dei rifiuti”.

“Questa sconcertante situazione,  oltre che a creare un vuoto normativo, tale da non consentire di poter programmare e gestire in maniera ottimale la raccolta integrata su tutto  il territorio Regionale,  ha determinato una notevole confusione con la conseguenza che si registrano situazioni molto diverse nella organizzazione della gestione del ciclo integrato dei rifiuti”.

“Vi è poi il dramma sociale determinato dal fatto che gli oltre di 2000 dipendenti pubblici del CUB da oltre 7 mesi non percepiscono lo stipendio. Dramma aggravato dalla tensione causata dal pericolo, per gli stessi lavoratori di perdere il posto di lavoro.

Tags

Articoli correlati

Close