VN Cultura

Campania – Entra nel vivo il progetto “Borghi e Castelli in scena”, tappe a Casamarciano e Cicciano

Entra nel vivo il progetto culturale “Borghi e Castelli in scena”, percorsi tra tradizione, arte e cultura: comune capofila del progetto è Acerra, mentre sono coinvolti vari luoghi della Campania nell’arco temporale che va da agosto 2014 a gennaio 2015. Dopo Ischia e Casamarciano, “Borghi e Castelli in scena” fa tappa a Cicciano (Napoli).

Domani, venerdì 19 settembre a partire dalle ore 20, in Piazza Mazzini, Cortile Antica Casa Fortezza, ci sarà la rappresentazione teatrale della “Lisistrata”, un’antica commedia di Aristofane, ma con una “chiave” diversa e ironica: l’Associazione socio-culturale “La Clessidra” infatti rappresenterà “O’ sciopero de mugliere”. Sabato 20, sempre alle ore 20 e sempre in piazza Mazzini, si terrà lo spettacolo musicare “Schiacciapensieri Live” e si ripete di nuovo la rappresentazione teatrale della “Lisistrata”, ovvero “O’ sciopero de mugliere”. La tappa di Cicciano di “Borghi e Castelli in scena” si conclude domenica 21, alle ore 21 con lo spettacolo dell’attore Maurizio Casagrande “… e la musica mi gira intorno”.

La valorizzazione delle location di interesse storico artistico più significative della Campania proseguirà anche il prossimo fine settimana a Roccarainola (Na). Tema dominante di questa tappa è “Prosa, Narrazione e Recitazione – Musica della Tradizione popolare”. Si comincia venerdì 26 settembre in piazza San Giovanni, alle ore 20,30, con l’orchestra permanente del “Centro di produzione musicale Nova Atlantis” del prof. Pasquale Ruggiero, che presenta: “La musica del xx secolo: dalla tradizione popolare alla new age”. Fiorella Boccucci live nel recital: “Tu si na’ cosa grande”.

Sabato 27 settembre presso Giardini del Museo Civico “Luigi D’Avanzo”, alle ore 20,00 L’associazione teatrale “I MATT…AT(t)Ori di Thomas Mugnano”, presenta: “Festival nazionale di Monologhi”. L’interpretazione teatrale in tutte le sue forme. Interverranno in giuria: Corrado Tarato, attore, commediografo e regista; Lello Pirone, attore regista autore; Lucia Cassini, attrice regista cantante; Natalia Cretella, attrice cantante; Mauro Romano, giornalista e critico teatrale; Cinzia Profita conduttrice di Telecapri; Francesca Scognamiglio conduttrice Napolitivù; Vincenzo Ascione Presidente provinciale Fita Napoli; Gaetano Guerra manager artistico e giornalista. Domenica 28 settembre, infine, in Piazza San Giovanni, alle ore 20,30, grande evento di conclusione della tappa di Roccarainola con l’esibizione di Peppe Barra. Prevista anche una mostra fotografica “Io e la Damigella del Re” presso il Museo Civico “Luigi D’Avanzo”, sabato 27 dalle ore 16 alle 24 e domenica 28 dalle 10 alle 13. Nel corso delle serate, infine, ci saranno stand per la degustazione di prodotti tipici locali.

Sei in totale le tappe del progetto culturale finanziato dalla Regione Campania con fondi europei, che ha carattere itinerante e che vede diversi comuni partener: Acerra è il comune capofila, appunto, poi sono coinvolti nel progetto ideato dalla città che ha dato i natali a Pulcinella e finanziato dalla Regione Campania, i comuni di Casamarciano, Ciacciano, Roccarainola, Nola e Ischia. Esaltati i castelli e i borghi medievali, chiostri, sagrate, piazze. L’iniziativa nel suo complesso si caratterizza per la sua peculiare rievocazione storica di eventi reali e documentati, unendo alle rappresentazione d’epoca momenti di spiccato valore artistico nel campo teatrale e musicale.

Dopo la tappa di Ischia e Casamarciano tocca a Cicciano: 19, 20, 21 settembre; Roccarainola 26, 27, 28 settembre; Nola 17, 18, 19 ottobre 2014; Acerra, comune capofila del progetto 10 ottobre 2014, dal 7 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015.

Articoli correlati

Rispondi

Close