Politica

Campania – Banda larga: al via gli interventi

Banda larga per il 99% della popolazione campana entro il 2015. E’ l’impegno della regione Campania che si materializzerà attraverso l’utilizzo di 122 milioni di euro, recuperando quel digital divide capace di servire ogni area della popolazione campana. Con la firma della convenzione tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Campania si conclude il piano banda larga e si avvia il piano strategico banda ultra larga sul territorio. Ovvero sarà completata la copertura del servizio ad almeno 2 Mbps in tutte le aree della Campania saranno realizzate infrastrutture di rete di nuova generazione.
E’ prevista l’occupazione diretta di 180 persone (progettisti, tecnici, operai) impegnate in 90 cantieri mobili per la realizzazione di reti in fibra ottica e circa 300 cantieri per l’installazione di apparati elettronici di varie tipologie. Le risorse per questi interventi da realizzare sono pari a 35 milioni.
La Campania è la prima regione ad avviare il bando del Piano strategico nazionale per la banda ultra larga. Con il Piano saranno collegati ad oltre 30 mega 60 comuni e 700 mila unità immobiliari.
Il beneficio occupazionale derivante dall’intervento vedrà l’impiego diretto di circa 1.000 occupati per quasi 3 anni nei settori impiantistico, civile, elettronico e telecomunicazioni, oltre l’indotto a lungo termine che le infrastrutture di rete sono in grado di creare. Per effetto di questo intervento, entro il 2015,  il 32% del totale delle unità immobiliari campane viaggerà in banda ultra larga e, aggiungendo anche i piani degli operatori privati, la Campania potrà vantare una copertura infrastrutturale degna dei Paesi europei più all’avanguardia, pari al 53% dei cittadini.

Tags

Articoli correlati

Close