Cronaca

Area vesuviana – Siti archeologici aperti a Ferragosto

Un Ferragosto di visita ai siti archeologici vesuviani. E’ l’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha reso visitabili le aree archeologiche della cintura vesuviana. Una consuetudine annuale aperta al pubblico, al grande flusso di turisti che, in questo caldo mese di agosto, decideranno di passare alcune ore delle proprie ferie, ad ammirare l’arte, le testimonianze storiche di un’eruzione, le opere, in una serie di percorsi di visita che rendono ampia un’offerta di qualità. Ovviamente attrazione principe sono gli Scavi di Pompei, dove sarà possibile ammirare la mostra ”Egitto-Pompei”, allestita in uno dei portici della Palestra Grande, e completata da un percorso di Domus caratterizzate da elementi egittizzanti. La mostra permanente degli affreschi di Moregine nell’altro porticato della Palestra, con reperti organici provenienti dall’area vesuviana. Nelle gallerie dell’Anfiteatro la mostra ”Live at Pompei, Underground”, dedicata al video girato nel 1971 dai Pink Floyd. Poi i tanti progetti di musealizzazione diffusa con il riallestimento della cucina della Fullonica di Stephanus con reperti originali, degli ambienti della Villa Imperiale, dell’Antiquarium con la sala di proiezione multimediale e le sezioni dedicate alle mostre ”Per grazia ricevuta” e ”Sacra pompeiana”. In omaggio alle Olimpiadi di Rio, è stata allestita anche una vetrina con gli strumenti utilizzati dagli atleti per la cura del corpo. I siti archeologici saranno aperti dalle 8.30 alle 19.30 con ultimo ingresso alle ore 18.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close