Cronaca

Area Nolana – Giudici di Pace: no alla soppressione delle sedi di Acerra, Cicciano e Ottaviano

L’appello è diretto al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, ed è sottoscritto dal presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Francesco Urraro, oltre che dai coordinatori dei Giudici di Pace degli uffici di Acerra, Cicciano ed Ottaviano.

Avvalorato da una corposa e dettagliata documentazione, l’appello punta a bloccare la chiusura dell’attività della giustizia conciliativa nel circondario del Tribunale di Nola; attività che fa capo proprio ale struttura di Acerra, Cicciano ed Ottaviano, e viene amministrata da magistrati onorari, sia in ambito civile, che penale, per determinate tipologie casistiche.

Per le tre strutture, nel quadro del riassetto territoriale ed amministrativo degli uffici e delle circoscrizioni giudiziarie, è prevista la fusione, con il connesso accorpamento al presidio di Nola.

Fusione ed accorpamento, così come rientrano nelle disposizioni di riassetto, ormai in corsia attuativa, sono considerati penalizzanti per i cittadini ed il territorio. In questa direzione, nell’appello si chiede lo stop immediato all’applicazione per altre sedi giudiziarie, del personale amministrativo delle sedi da fondere; applicazione che dovrebbe essere operativa già il 29 aprile.

Una richiesta in extremis, tenendo presente che la fusione con accorpamento dei tre uffici giudiziari con quello di Nola, scatterà il 1°maggio.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close