Senza categoria

Angri – Sprechi al Comune, telefonia mobile a carico dei cittadini

Oltre mille euro al mese per consentire a politici e funzionari di utilizzare il servizio di telefonia mobile, interamente a carico della comunità angrese.

Sprechi amministrativi che sono stati tagliati con una delibera della Giunta Ferraioli. Un contratto di noleggio che sarebbe stato stipulato nel 2011 con la possibilità per l’Ente di procedere al totale riscatto nell’anno 2013 e di abbattere i costi, riscatto che non sarebbe mai avvenuto da parte della precedente amministrazione che ha continuato così a pagare canoni sostanziosi con denaro pubblico.
Trentadue gli apparecchi telefonici che saranno dismessi per un abbattimento della spesa che supera i tredicimila euro annui. Una spesa ritenuta superflua e ingiustificata dal primo cittadino Cosimo Ferraioli che ha stabilito di eliminare completamente i benefici di cui hanno goduto in passato gli ex amministratori e i funzionari dell’Ente. Una scelta rigorosa che si inserisce in una politica orientata alla riduzione della spesa pubblica che negli anni passati ha fatto registrare un notevole incremento per l’acquisto di beni e servizi che non sempre si sono rivelati funzionali alle esigenze della macchina amministrativa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close