Cronaca

Angri – Affidate le aree verdi ai privati

Spazi pubblici affidati ai privati. Così il comune di Angri promuove la cura e la tutela delle aree a verde lungo le strade della città, sia esse rotonde, giardini o aiuole. E’ la nuova politica di salvaguardia del verde che attraverso sponsorizzazioni indirette, offre spazi pubblicitari in cambio della manutenzione degli spazi pubblici.

Dopo il parco giochi di località Satriano, operazione di affido e di tutela riuscita, ora si guarda alle rotatorie. Punti nevralgici di snodo del traffico viario cittadino. Le rotonde sono le aree privilegiate da attività di vario genere che puntano a promozionarsi installando cartelli pubblicitari. In via Giovanni 23° la rotonda ha il suo sponsor, che dovrebbe curare la manutenzione di uno spazio che fino ad oggi è stato curato dalla Angri Eco Servizi. Un onere in meno per l’azienda speciale, ed un obbligo per la ditta. Però, sul sito web del comune,  non vi è traccia di una specifica delibera di affidamento dalla rotonda, così come sulle aiuole impianti elettrici non protetti, illuminano un’insegna, rappresentando un pericolo per chiunque attraversi quel prato bagnato.

E poi esiste il codice della strada che proibisce l’installazione in prossimità di incroci, di tabelle pubblicitarie che possano generare distrazione nell’automobilista. Bisognerà dunque capire come la privatizzazione degli spazi pubblici non finisca per contrastare codici e norme.

Tags

Articoli correlati

Close