Cronaca

Acerra – Operazione di pulizia straordinaria rifiuti area Pip e verifica rete idrica

Nuova operazione di pulizia straordinaria dai rifiuti illegalmente sversati e di rimozione e taglio delle sterpaglie per evitare incendi nell’Area Pip di Acerra, a salvaguardia della salute e della sicurezza dei cittadini. Da questa mattina l’Amministrazione comunale ha dato il via ad un altro intervento ritenuto urgente, che si aggiunge a quelli realizzati nel mese di agosto. L’intervento avviato da oggi servirà anche ad accertare le cause dei miasmi e dei cattivi odori denunciati dai cittadini, in modo da poter garantire interventi atti a debellare questo preoccupante fenomeno.

Questa operazione si aggiunge alle precedenti azioni di pulizia delle rampe cittadine di accesso e di uscita dell’autostrada e di alcune aree urbane dove erano depositati illegalmente rifiuti solidi urbani. Durante questo intervento furono raccolte circa 40 tonnellate di rifiuti, impiegati diversi mezzi e uomini della nettezza urbana, dell’Ufficio Ambiente e Igiene urbana del Comune di Acerra e del Comando della Polizia Municipale di Acerra. L’operazione è nata con l’intento di contrastare e definitivamente abbattere l’annosa pratica illegale del sacchetto selvaggio. Elevate anche diverse multe ad alcuni trasgressori individuati.

Il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, presente sul posto, ha dichiarato: «Si riparte con ancora maggiore volontà e voglia di fare perché vogliamo restituire questa ulteriore area alla città e per monitorare le periferie in modo da capire, una volta per tutte, le cause dei cattivi odori che si avvertono in città».

Nella stessa giornata di oggi, inoltre, il Sindaco Lettieri, i tecnici dell’Ufficio tecnico del Comune di Acerra e gli uomini del Comando della Polizia Municipale hanno eseguito dei sopralluoghi per verificare la rete idrica locale e capire le cause degli allagamenti avvenuti anche nella nostra città negli ultimi giorni. Completati gli accertamenti su alcune infrastrutture saranno avviati gli interventi di manutenzione necessari per invertire la rotta e limitare i disagi e i danni alla cittadinanza.

Articoli correlati

Rispondi

Close