Cronaca

Acerra – Lite per futili motivi ferisce a coltellate l’ex moglie: arrestato dai carabinieri

Ad Acerra, verso la mezzanotte, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per tentato omicidio Antonio Romanelli di 66 anni, separato, pensionato e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione dai militari dell’arma, intervenuti allertati dai vicini di casa che hanno udito urla di aiuto, immediatamente dopo che, al culmine di una lite scaturita per futili motivi, aveva ferito, più volte, con un coltello da cucina l’ex moglie 64enne, con lui convivente (separati in casa legalmente).

La donna è stata soccorsa e trasportata dal personale del 118 all’ospedale Cardarelli di Napoli dove i sanitari l’hanno medicata per ferite da taglio alla spalla, al braccio destro, alla regione ascellare, al torace, alla guancia e al cuoio capelluto, nonché contusioni alla faccia e al collo, ricoverata in prognosi riservata non in pericolo di vita.

Il coltello utilizzato e gli abiti dell’uomo ancora sporchi di sangue sono stati sequestrati. Con successivi controlli i carabinieri hanno accertato che l’uomo si era reso responsabile di reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della moglie, venendo arrestato il 27 novembre del 2001 con ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Nola. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.

Tags

Articoli correlati

Close